Libri

 

  • Brutium Graffiti

Brutium Graffiti. Jazz a Cosenza nel ‘900
Una microstoria del jazz, di una musica non “provinciale” fotografata sin dai primi vagiti negli anni ’20 fino a dopo il fascismo, il boom economico, le aperture graduali alla musica afromericana in una cittá del Meridione ed in una regione, la Calabria, nient’affatto periferica nella storia del jazz italiano.

Clicca qui per il download

 

 

 

 

 

  • Il Giro del Jazz in 80 Dischi

 

Primo volume di una trilogia avente lo scopo di setacciare il jazz italiano in una sorta di Arca di Noè di inizio millennio tramite i dischi. In prefazione, con l’occasione, si parla di critica del jazz e della stilistica/retorica applicata al campo della musica neroamericana.

Clicca qui per il download

 

 

 

 

  • Quante Calabrie

 

 

 

 

Clicca qui per il download

 

 

 

 

  • La scena nel crimine in Pagliacci di Leoncavallo

Un saggio-inchiesta che ripercorre la storia dell’opera Pagliacci di Leoncavallo, “nata” in teatro nel 1892. La ricerca-istruttoria ne dimostra la vitalitá connettendo varie fonti come ad una memoria centrale che le rielabora partendo dall’omicidio che da vicino impressionò il giovane Ruggiero nella Montalto Uffugo del 1865. L’Autore investiga quel tragico evento e le modalitá tramite cui la fantasia del musicista avrebbe dato forma alla Scena (teatrale) intravista nel Crimine (reale) perpetrato ai danni del domestico di casa Leoncavallo.

Clicca qui per il download

 

  • Warreniana. Dedicato ad Harry Warren

Un libretto illustrativo denso di notizie su Harry Warren a commento di un album compilation registrato live fra il 1992 e il 1993 al festival Accademia del Jazz promosso dal Centro Jazz Calabria all’Universitá della Calabria. I gruppi musicali sono il Quartetto di Stefano Sabatini, l’Italian Em Samba feat. Karl Potter, Sonora Art Quartet, Amato Jazz Trio, Trio Nicola Puglielli, Trio Ettore Fioravanti per un totale di 23 musicisti. Fra le perle si segnala September in the rain con il sax di un giovanissimo ed ispirato Stefano Di Battista.

Clicca qui per il download

 

 

  • Agenda Jazz

Nel volume sono annotate idee, immagini, profili di generi musicali e musicisti, forme e movimenti musicali, rappresentazioni e colori del jazz oltre a sue relazioni con grafica, animazione, dischi, lirica, poesia improvvisata, filatelia, psicanalisi…ne vien fuori una Jazz Appreciation intesa quale approccio volto alla conoscenza sensibile e fluida della musica jazz, legata alle dinamiche sociali ed artistiche del novecento e contemporanee.

Clicca qui per il download

 

 

 

 

  • Il giro del jazz in (altri) 80 dischi (Italian Style).

 

Ancora 80 dischi per tracciare i lineamenti di un jazz made in Italy focalizzato sul secondo decennio di auesto secolo. Il jazz italiano appare adulto, classificabile in ortodossi e innovatori, ma anche con alfieri di una “terza via” in cui confluiscono neoromantici, surrealisti e realisti, impressionisti ed espressionisti, per usare categorie extrajazzistiche. E dove ai Grandi Maestri ed alla generazione di mezzo si vanno affiancando giovani leoni di tutto rispetto.

Clicca qui per il download

 

 

 

 

 

  • Armando Muti  Tradizioni popolari nel Cosentino

 

Analisi dell’opera dell’etnografo e musicista Armando Muti relativa ad una delle più capillari campagne di scavo etnografico mai realizzate  nell’area del  Cosentino tradizionale.

La ricerca che coinvolge aspetti quali musica letteratura proverbi ed organizzazione comunitaria, nel descrivere l’anima popolare propria di quell’area-tipo, offre anche spunti di riflessione sui rapporti  fra cultura e potere,  fascismo e folklore, ruralità e avanguardia, dischiudendo ampi squarci sull’identità più autentica del Cosentino, troppo spesso rimossa dalla memoria collettiva .

Clicca Qui per il download

 

 

  • La Riproduzione Sonora

 

La storia del disco raccontata attraverso una lettura non squisitamente tecnica bensì inserendo lo sviluppo della fonografia all’interno della più generale evoluzione dell’economia e della società nel novecento.

Clicca Qui per il download

 

 

 

 

 

  • Oralità Scrittura, Digitale. Segno e Senso nella Comunicazione.

 

Un lavoro originale che analizza la comunicazione, nei suoi più molteplici aspetti, a seconda dei propri segni identitari .

 

Clicca Qui per il download

 

 

 

 

  • I teatri di Cosenza

 

 

Un’opera che ricostruisce 3 secoli ed oltre di storia teatrale cittadina attraverso le proprie strutture teatrali. La prefazione è di Enzo Stancati.

 

Clicca Qui per il download

 

 

 

 

  • Folkoteca Calabria

La Biblioteca Fonoteca del Centro Jazz Calabria, facente parte del Sistema Bibliotecario CJC, si caratterizza per il riconoscimento ottenutodalla Regione Calabria in quanto “di interesse locale”. Al suo interno la componente fonografica è quella prevalente ed è su questa base che è stato presentato alla Assessorato Regionale alla Cultura,nel quadro di programmazione APQ, un progetto relativo ad una prima,cospicua, catalogazione e diffusione di materiali di carattere folk, in particolare dischi in vinile ed alla relativa diffusione dei risultati . E’ così che è nata l’idea di FOLKOTECALABRIA, CATALOGO COLLEZIONE FOLK composto di diverse sezioni Dischi e nastri dallaRaccolta Luigi Stezzi, Volumi e riviste dal Fondo Walter Furfaro.

Clicca Qui per il download

 

 

  • Versus. Artisti contro. Sfide liti censure fra spettacolo e cultura.

 

Un libro che coniuga la cultura, in particolar modo musicale, al diritto attraverso storie di “contrasto” che, dal 1600 ai giorni nostri, hanno interessato in modo dialettico l’espressione artistica. Con focus su Metastasio e Michael Jackson, Caruso e i Procol Harum, Gabrè e Mendez, visti in duelli liti querelles attinenti a plagio, diffamazione, censura con le conseguenze di condanne e assoluzioni. Per questo libro il Comune di Cosenza ha tributato all’Autore il premio “Nemo Propheta in Patria”.

Clicca Qui per il download